Orari Apertura

Dalle 9.00 alle 13.00
Dalle 14.00 alle 18.00

Area dedicata a:

  • Richiesta nuova Password direttamente online
  • Faq, risposte a dubbi e domandi frequenti
  • Normative, autorizzazioni e manuali operativi
RICHIESTA NUOVA PW

Nel caso in cui abbiate perso la Password per accedere alla casella PEC, è possibile richiederne una nuova tramite la funzione Online.
E' necessario essere in possesso dell'indirizzo PEC e del codice fiscale del titolare.
La nuova Password verrà inviata all'indirizzo email comunicato in fase di creazione della PEC entro 5 minuti.

RICHIESTA NUOVA PASSWORD

Attenzione: nel caso in cui l'indirizzo email comunicato in fase di creazione della PEC sia variato, occorre compilare il Modulo cartaceo della Richiesta di nuova Password e inviarlo a mezzo email a assistenzapec@drcnetwork.it, in questo caso la nuova password sarà inviata al nuovo indirizzo entro 24 ore.

Modulo cartaceo della Richiesta di nuova Password

NORMATIVA E AUTORIZZAZIONI

AUTORIZZAZIONE DigitPA (CNIPA)
Drc Network Srl è rivenditore autorizzato di caselle di Posta Elettronica Certificata per la Società Namirial SpA, con la quale viene sottoscritto il contratto di attivazione.

Il Dominio “lamiapec.it” è a tutti gli effetti un dominio certificato e risponde alle caratteristiche dettate dal DigitPA (CNIPA).
● Dichiarazione dominio certificato “lamiapec.it”
● Elenco Pubblico dei Gestori di Posta Elettronica Certificata

IL DECRETO "ANTI-CRISI"
Il decreto “anti-crisi” del 28 novembre 2008 contiene importanti novita' relativa alla Posta Elettronica Certificata.
Il decreto legge prevede l'obbligo di attivazione e comunicazione della casella PEC, nei seguenti casi:
1 - ENTRO 1 ANNO per tutti i professionisti iscritti all'Albo.
2 - AL MOMENTO DELLA COSTITUZIONE per le imprese costituite dal 29 novembre 2008.
3 - ENTRO 3 ANNI dal 29 novembre 2008 tutte le imprese gia' costituite.
● Per visualizzare parte del Decreto:CLICCA QUI

CONTRATTI PEC
● Contratto per il servizio di posta elettronica certificata “sicurezza postale®"
● Informativa ai sensi dell’art. 13 del d.lgs. 196/2003 sul trattamento dei dati personali

MANUALI OPERATIVI
Punto 12 Lettera A del contratto FORNITURA DI CERTIFICATI E MARCHE TEMPORALI ED EROGAZIONE DEL SERVIZIO PEC (MANDATO PER L’ESECUZIONE DELLE OPERAZIONI DI IDENTIFICAZIONE E REGISTRAZIONE):
● Manuale operativo relativo all’emissione e/o rinnovo dei Certificati e Marche temporali (NAMIRIAL – MO CA)
Punto 12 Lettera B del contratto FORNITURA DI CERTIFICATI E MARCHE TEMPORALI ED EROGAZIONE DEL SERVIZIO PEC (MANDATO PER L’ESECUZIONE DELLE OPERAZIONI DI IDENTIFICAZIONE E REGISTRAZIONE):
● Manuale operativo relativo al Servizio PEC (NAMIRIAL – MO PEC)

FAQ

1. Che cos’è la PEC?
La Posta Elettronica Certificata (PEC) è un indirizzo e-mail che si utilizza come una casella di posta tradizionale, e che fornisce al mittente, in formato elettronico, la prova legale dell'invio e della consegna di documenti informatici.

2. A cosa serve?
Alla trasmissione di messaggi, che possono contenere qualsiasi tipologia di informazione ed allegato, di cui si vuole avere la certezza della consegna. La PEC è nata per sostituire, attraverso i moderni mezzi di comunicazione, la Raccomandata postale con ricevuta di ritorno.

3. In che modo si ha la certezza della consegna del messaggio PEC?
Nel momento in cui l’utente invia il messaggio, riceve, da parte del proprio Gestore di PEC, una ricevuta di accettazione con relativa attestazione che indica la data e l’ ora. Tale ricevuta costituisce prova legale dell’avvenuta spedizione del messaggio. Allo stesso modo, quando il messaggio perviene nella casella del destinatario, il suo gestore di PEC invia al mittente la ricevuta di avvenuta (o mancata) consegna, con l’indicazione della data e dell’ora, a prescindere dalla visualizzazione del messaggio da parte del destinatario.

4. Ha valore legale?
Si. Ha lo stesso valore legale della tradizionale raccomandata con avviso di ricevimento che può essere utilizzato verso terzi come garanzia dell’avvenuta consegna (valore legale sancito con il DPR n.68 dell’11 febbraio 2005).

5. Chi può utilizzarla?
Chiunque sia Titolare di una Casella di Posta Elettronica Certificata (Privati, Aziende, Pubblica Amministrazione, ecc.).

6. Si possono inviare messaggi PEC tra utenti che utilizzano differenti Gestori di PEC?
Si, la normativa impone a tutti i gestori di PEC di garantire la piena interoperabilità dei servizi offerti.

7. Si possono inviare messaggi PEC ad un destinatario che abbia una casella tradizionale?
Si, ma in questo caso non si potrà avere la certezza dell’avvenuta consegna ed i messaggi non avranno valore legale. L’invio e la ricezione di messaggi PEC hanno valore legale solo nel caso in cui sia il mittente che il destinatario siano dotati di una casella di Posta Elettronica Certificata

8. Come si accede alla PEC?
La casella PEC non è altro che una casella di posta che quindi può essere utilizzata sia attraverso i più diffusi client di posta (Thunderbird, Eudora, Outlook Express, Outlook, etc.), che attraverso un sistema di webmail. All’attivazione della casella PEC, sarà inviata una e-mail nella quale vengono fornite Login, Password e le Istruzioni per Configuare la PEC su Outlook Express e/o su Microsoft Outlook e per visualizzarla direttamente da WEB andando su www.drcnetwork.it --> Attivazione PEC --> Accesso PEC.

9. Ci sono delle differenze tra l’utilizzo della casella attraverso webmail o tramite un client?
Il vantaggio di consultare la PEC da Web è che permette di accedere alla propria casella di posta da qualsiasi computer e non richiede configurazioni, però non permette di scaricare i messaggi nel proprio computer, ma solo di cancellarli per liberare spazio. I client di posta sono strumenti più completi, ma richiedano una configurazione iniziale.
In ogni caso si possono utilizzare entrambi contemporaneamente a seconda delle esigenze del momento.

10. Cosa si deve fare in caso di smarrimento dei codici di accesso al sistema?
In caso di smarrimento di User o Password, il titolare di una casella di PEC potrà richiederli nuovamente. Per la User potrà contattarci telefonicamente al n. 0284892710 per la Password sarà necessario procedere con l'apposito link RICHIESTA NUOVA PASSWORD disponibile sul nostro sito.

11. Se si smarrisce una ricevuta a chi ci si deve rivolgere per ottenerne una copia valida a fini legali?
Il Gestore di PEC, per legge, è obbligato a registrare ed archiviare tutte le operazioni relative alle trasmissioni effettuate per 30 mesi.
La richiesta può essere effettuata inviando compilando il Modulo per la Richiesta dei Log dei messaggi, presente sul nostro sito. Una volta recuperate le informazioni richieste, verranno inviate via posta elettronica certificata.

12. Si può richiedere la cancellazione di una casella PEC?
Il titolare può richiedere la disdetta alla data di scadenza della propria casella PEC che quindi non verrà rinnovata o la cancellazione prima della data di scadenza. E’ necessario compilare il Modulo relativo alla richiesta da effettuare disponibile sul nostro sito www.drcnetwork.it, allegare la copia di un Documento di Identità valido e inviarlo a mezzo email.
La richiesta di cancellazione può essere fatta solamente dal titolare della casella.

13. E’ presente un servizio di assistenza a cui rivolgersi in caso di necessità relative all’utilizzo del servizio?
E’ disponibile un servizio di assistenza tecnica telefonica per il servizio di posta elettronica certificata durante l’orario di ufficio dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00, dal lunedì al venerdì. Il recapito telefonico di riferimento è 02/84892710. Le richieste di assistenza possono essere inviate anche tramite posta elettronica all'indirizzo info@drcnetwork.it.
Le richieste effettuate tramite posta elettronica, se pervenute fuori dall’orario lavorativo o nei giorni festivi, sono prese in carico a partire dal primo giorno lavorativo successivo.

14. C’è un limite al numero di messaggi che posso ricevere nella mia casella?
No, non c’è un limite per l’invio dei messaggi.
Utilizzando la PEC da Web o utilizzando un Software (esempio l’Outlook) in cui si sceglie l’opzione di tenere in memoria i messaggi su Server, occorre fare attenzione allo spazio disponibile della propria casella pec. Quando la casella è piena, si esaurisce lo spazio e quindi i messaggi in arrivo vengono rifiutati e persi. Nel caso in cui si utilizzi un Software che non mantiene i messaggi sul il problema non si presenta.

15. Come posso contestare un destinatario che asserisce di non aver ricevuto una e-mail inviata alla sua casella PEC?
Con la posta certificata posso opporgli la ricevuta di consegna. Questa ricevuta attesta, con firma del provider scelto dal destinatario, la data e l’ora in cui il messaggio gli è stato consegnato nella casella.
Se il destinatario non era in copia conoscenza “CC” la stessa ricevuta attesta anche tutto il contenuto del messaggio che è stato recapitato.

16. Che cosa è il Log?
Il Log file è un registro informatico all’interno del quale vengono memorizzate tutte le operazioni relative alle trasmissioni effettuate (invio, ricezione, etc.) utile per la ricostruzione delle ricevute, nel caso di eventuale smarrimento delle stesse.

17. Si possono inviare messaggi utilizzando il campo “CCN” e/o “BCC” che nascondono l’indirizzo del destinatario in un invio multiplo?
Ai fini dei dati di certificazione fanno fede i campi “To” e “Cc”. Gli indirizzi presenti nel campo “Ccn” o “Bcc” non sono considerati validi dal sistema in quanto nascondono l’indirizzo del destinatario. Nel caso questi campi venissero utilizzati, verrà emesso un avviso di non accettazione.