Dove Siamo

Via Imperia, 43
20142 Milano

“Il Collaboratore di Studio” è il primo strumento di aggiornamento e approfondimento pensato esclusivamente per la crescita dei collaboratori dello Studio.
          

OBIETTIVI DELLA RIVISTA

La rivista mensile “Il Collaboratore di Studio” targata DRC Network il primo strumento di aggiornamento e approfondimento pensato esclusivamente per la crescita dei collaboratori.

Impostata in maniera decisamente operativa e personalizzata in relazione alle esigenze delle singole figure all’interno dello Studio Professionale, l’obiettivo della rivista è quello di fornire contenuti, strumenti, schemi di sintesi e spunti di riflessione che possano aiutare i collaboratori nella loro attività quotidiana.
L’intento è quello di far crescere professionalmente tutte le risorse dello Studio Professionale senza trascurare nessuna delle figure presenti al suo interno, e in particolare:
• il contabile
• il praticante
• la segretaria

“Il Collaboratore di studio”, pertanto, si prefigge di supportare il Professionista nell’individuazione delle principali novità normative e di prassi e dei temi di più stretta attualità e operatività che all’interno dello Studio Professionale sono affrontati quotidianamente da dipendenti e collaboratori, con la consapevolezza che i sempre maggiori impegni professionali e le numerose scadenze fiscali riducono il tempo che il Professionista può dedicare alla crescita delle risorse del proprio Studio.
Questa rivista, pertanto, si pone tra i suoi obiettivi anche quello di permettere al Professionista di ottimizzare il tempo da dedicare alla formazione dei propri collaboratori.

All’interno del mensile, pertanto, si è deciso di evidenziare le novità e le procedure operative che impattano sul lavoro dei collaboratori per dare loro delle linee guida di riferimento che li aiutino a svolgere la loro attività in maniera sempre più autonoma ed efficiente.

Preleva una copia in omaggio

STRUTTURA DELLA RIVISTA

La rivista si articola in 6 rubriche che spaziano dagli aggiornamenti normativi agli approfondimenti pratici nell’ambito contabile e fiscale, ponendo attenzione anche all’organizzazione dello studio e all’attività di segreteria. Queste sono le sezioni nel dettaglio:

Novità in breve
Si tratta di una rassegna delle principali novità di legge e di prassi emanate nel mese precedente in formato tabellare, selezionata in funzione delle esigenze professionali del personale di Studio, proposta in estrema sintesi, con un approccio operativo e già impostata al fine di orientare il destinatario a soluzioni pratiche.

Soluzioni di pratica fiscale
Nella sezione dedicata alla pratica fiscale vengono esaminate in forma molto concreta le novità che impattano in modo particolare sull’operatività dello Studio e gli adempimenti del periodo. In questa rubrica verranno anche evidenziati tutti quei casi operativi di particolare rilievo che, proprio per la loro importanza e necessità di applicazione, meritano un’attenta e chiara trattazione.
Sarà dato risalto anche alla contabilità semplificata, dalla tenuta dei registri Iva e degli altri eventuali registri obbligatori a tutte le norme fiscali che impattano su tale regime, ivi compreso il regime dei minimi.


Soluzioni di pratica contabile
Sistemi e metodi di contabilizzazione “a tutto campo” per lo studio del Commercialista, calibrati sia sugli adempimenti di carattere periodico, sia sui casi critici riscontrabili nella pratica quotidiana.
La sezione è focalizzata sulla pratica contabile e tratta l’identificazione e catalogazione delle fatture, l’effettuazione delle registrazioni con corretta imputazione a bilancio, la gestione dei registri e libri contabili, le scritture di assestamento, di integrazione e riallineamento ai sensi delle norme civilistiche e dei principi emanati dall’OIC.


Primi passi per la lettura e la redazione del bilancio d’esercizio
In questa rubrica vengono trattati con chiarezza e semplicità tutti gli aspetti relativi alla redazione del bilancio d'esercizio per una rappresentazione corretta e veritiera della SITUAZIONE PATRIMONIALE, ECONOMICA E FINANZIARIA dell'impresa.
Verrà dato particolare rilievo ai criteri di redazione, di imputazione e di valutazione delle poste di bilancio, oltre ad una attenta analisi delle disposizioni relative alle voci dello stato patrimoniale, del conto economico e della nota integrativa.


Schede operative di sintesi
In questa sezione vengono analizzati, in maniera schematica, specifici argomenti di particolare interesse per la gestione contabile aziendale e/o per l’individuazione delle regole che disciplinano un determinato adempimento.
L’obiettivo dell’iniziativa è quello di focalizzare l’attenzione su aspetti di natura operativa di uno specifico quadro normativo mettendo a disposizione degli utenti un sintetico vademecum, strutturato in diverse schede, nonché fornendo soluzioni ad eventuali dubbi procedurali.
In pratica, si tratta di uno strumento di facile e veloce consultazione, che consente ai collaboratori di studio di avere uno specifico e utile supporto per la propria attività.


La segreteria: il biglietto da visita dello Studio Professionale
In questa sezione vengono evidenziati gli aspetti più significativi dell’attività organizzativa e relazionale di segreteria per accrescere le conoscenze e le competenze delle segretarie dello Studio.
La rubrica esaminerà nel dettaglio il ruolo e le attività che tali figure ricoprono sia nei confronti dell’esterno (clienti, fornitori, professionisti) sia all’interno dello Studio stesso nei rapporti tra colleghi, nelle relazioni con i titolari di Studio nonché nella tenuta delle loro agende e in particolare nell’organizzazione e gestione delle procedure interne.
Verrà inoltre affrontato anche il processo di problem solving per puntare ad ottenere una crescita professionale e un incremento dell’autonomia di tali figure lavorative.


Speciale “Strumenti operativi di lavoro”
Ogni mese sarà fornito uno strumento operativo di lavoro sotto forma di tool, check list, file excel, modello di contratto o verbale, utile a collaboratori e dipendenti per lo svolgimento della propria attività.

DIRETTORE RESPONSABILE
Andrea Meneghello

COMITATO SCIENTIFICO
Federico Dal Bosco – Dottore Commercialista in Brescia
Luca Malaman – Dottore Commercialista in Verona
Andrea Meneghello – Ragioniere Commercialista in Milano
Giancarlo Modolo – Dottore Commercialista in Milano
Emanuele Pisati – Dottore Commercialista in Milano
Pierfranco Santini – Dottore Commercialista in Brescia
Luca Signorini – Ragioniere Commercialista in Verona


Preleva una copia in omaggio

COSTI

Prezzo annuale: € 100 + IVA 22%

Durata dell’abbonamento:
L’abbonamento decorre dalla data di ricezione del pagamento ed è valido dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019.
Non è previsto il rinnovo tacito.

Scarica il Coupon di Abbonamento

GLI ARGOMENTI DEL MESE DI LUGLIO

NOVITÀ IN BREVE
• D.L. 30 aprile 2019, n. 34 - convertito con modificazioni nella Legge 28 giugno 2019, n. 58
•Circolari, risoluzioni, provvedimenti, risposte agli interpelli e altre novità fiscali del periodo


SOLUZIONI DI PRATICA FISCALE
• Le modalità operative del ravvedimento nelle comunicazioni di anomalia da spesometro
Con l’art. 1, commi dal 634 al 636 della legge n. 190/2014 è stato dato avvio alla c.d. “attività di compliance” ovvero a quell’attività che mira ad ottenere l’adempimento spontaneo del contribuente, a fronte di omissioni o irregolarità dichiarative. Tra le varie attività, una delle più frequenti è quella che riguarda le comunicazioni di anomalia tra i dati dichiarati dal contribuente e quelli comunicati, tramite lo “spesometro”, dai suoi clienti. In questo articolo tratteremo le modalità operative di regolarizzazione degli errori o omissioni connessi a tale fattispecie.

• Gli Isa: dalla delega all’acquisizione dei dati alla compilazione di un caso
Come noto, gli ISA necessitano, ai fini del calcolo a seguito del quale il contribuente conosce il proprio grado di affidabilità fiscale, dei dati dichiarati relativi al periodo di imposta a cui si applicano gli indici (oggi il 2018), nonché di altri dati nella disponibilità del fisco e acquisibili, dagli intermediari, dal sito delle Entrate. Nell’articolo che segue, vedremo come acquisire le deleghe dai clienti per accedere ai dati necessari alla elaborazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale ed affronteremo un caso pratico di compilazione degli stessi

• Il mancato ricevimento della fattura elettronica
Tra le tante, una delle novità che ha maggiormente rivoluzionato la vita degli operatori economici a partire dal 2019, è sicuramente l'introduzione della fatturazione elettronica. Se da un lato, è ormai chiaro come procedere all'emissione, registrazione e conservazione della stessa, dall'altro ci si chiede come operare nei casi di mancato ricevimento della stessa ovvero di ricezione di documento irregolare. Il presente articolo si propone di dirimere tali dubbi operativi.

• La "nuova" mini-Ires
Tra le novità che hanno interessato il panorama fiscale dell'anno 2019, in materia di incentivi ed agevolazioni alle imprese, spicca indubbiamente la discussa "mini-Ires": misura agevolativa sin da subito criticata per la complessità di calcolo e funzionamento. Introdotta dall'art. 1, commi 28-34 della legge 30 dicembre 2018, n. 145, l'iniziale disciplina è stata completamente riscritta (e ridimensionata) dall'art. 2 del D.L. 30 aprile 2019 n. 34, meglio conosciuto come decreto Crescita, recante «misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi» e convertito con modificazioni nella legge 28 giugno 2019 n.58.

• L'impresa familiare
L’impresa familiare è quel particolare “genus” di impresa individuale attraverso il quale è possibile svolgere una attività imprenditoriale con l’ausilio di altre persone (i familiari appunto). Date le peculiari caratteristiche, l’impresa familiare risulta essere spesso una soluzione ottimale anche dal punto di vista fiscale.

• Modello Iva 2019: l’integrativa a favore
Nello scorso numero della rivista, abbiamo approfondito l’integrazione della dichiarazione Iva nelle varie ipotesi in cui il contribuente avesse omesso di indicare una maggior imposta ovvero in tutti quei casi in cui dalla dichiarazione integrativa fossero emerse delle somme a “debito”. Tuttavia, nella prassi professionale, capita spesso di dover rettificare la dichiarazione per far emergere un maggior credito ovvero un minor debito Iva.

• Il reddito di lavoro autonomo: tassazione delle plusvalenze relative a beni mobili strumentali
ll decreto legge 4 luglio 2006, n.223, entrato in vigore il 4 luglio 2006, ha introdotto una serie di novità in merito alla disciplina fiscale del lavoro autonomo sia sotto l'aspetto delle regole di determinazione del reddito sia sotto l’aspetto dell’accertamento. Sotto il primo profilo, alcuni casi previsti nel trattamento tributario riservato alle imprese sono stati estesi anche al settore degli esercenti arti e professioni: tra questi, la rilevanza e tassazione delle plusvalenze relative ai beni mobili strumentali.

PRIMI PASSI PER LA LETTURA E LA REDAZIONE DEL BILANCIO D'ESERCIZIO
• Il codice della crisi d'impresa e dell’insolvenza
Perché il Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza merita di essere approfondito anche da chi non si è mai occupato di procedure concorsuali? Non appare subito chiaro come il D.Lgs.19 gennaio 2019, n.14 possa riguardare il lavoro quotidiano di chi si occupa di contabilità, assistenza fiscale, operazioni straordinarie, terzo settore e attività agricole. Tuttavia, nei 391 articoli del nuovo Codice, c’è molto di più della procedura fallimentare. Il corpo normativo, infatti, contaminato dalla scienza aziendalistica e da quella giuridica coinvolge chiunque lavori a fianco degli operatori economici.

SPECIALE "STRUMENTI OPERATIVI DI LAVORO"
• Fac-simile: Atto di riconoscimento di impresa familiare

LA SEGRETERIA: IL BIGLIETTO DA VISITA DELLO STUDIO PROFESSIONALE
• Tecniche per realizzare schemi e sintesi di testi ed organizzare le attività
Nello scorso numero abbiamo trattato le tecniche per migliorare la velocità di lettura e la comprensione dei testi. In questa seconda puntata del nostro percorso sulle tecniche di apprendimento veloce, impareremo a sintetizzare i testi, organizzandoli in mappe e, quindi, a migliorare la nostra capacità di comprensione, apprendimento e recupero delle informazioni.