Dove Siamo

NAMIRIAL S.p.A
Local Business Unit di Assago (MI)
Centro Direzionale Milanofiori
Str. 1 Palazzo F6 20057 Assago (MI)

< TORNA ALL’INDICE DELLA FORMAZIONE PROFESSIONISTI VAI AI TUOI ORDINI >



E-Learning in differita

CONTENZIOSO TRIBUTARIO
Tecniche di redazione degli atti ed esercitazioni pratiche





OBIETTIVI DEL CORSO

Le molteplici novità sopravvenute negli ultimi anni rispetto al sistema processuale previgente unite all’evidente tecnicismo che fisiologicamente caratterizza il processo tributario hanno dato vita ad uno scenario che ha reso necessario, se non fondamentale, l’utilizzo di strumenti conoscitivi sempre più chiari ed efficienti capaci di coadiuvare in modo puntuale ed efficace gli operatori del settore che si cimentano davanti alle Commissioni Tributarie, al fine di ottimizzare il più possibile la difesa delle parti nel giudizio tributario.
Il corso intende fornire un panorama aggiornato sullo svolgimento del contenzioso tributario, sia attraverso l’analisi giuridica delle norme e la loro interpretazione giurisprudenziale, che con l’aiuto di casi concreti.
Obiettivo del corso è quello di fornire ai partecipanti le conoscenze per una corretta valutazione sulle strategie difensive e di tutela da adottare in caso di verifiche fiscali e delle successive attività di difesa, sia in sede amministrativa che giudiziaria.
Verranno, inoltre, affrontate questioni <> dimenticate e tuttavia di primaria importanza sia in fase di verifica sia in fase giudiziale.
Un focus particolare verrà riservata al processo tributario telematico.

PROGRAMMA

PRIMA GIORNATA
Come comportarsi in sede di verifica e post redazione di un PVC

  • Le regole (concetto vastissimo in termini quantitativi e di notevole importanza) che disciplinano la verifica;
  • L’importanza del contraddittorio;
  • L’importanza delle verbalizzazioni;
  • Lo Statuto dei diritti del contribuente;
  • L’importanza della confessione stragiudiziale (art. 2735 c.c.);
  • L’opportunità/importanza di verbalizzare ciò che si ritiene al momento del ritiro del PVC;
  • La Carta di Nizza;
  • Come redigere le memorie di cui all’art. 12, co. 7 L. 212/2000.

Esercitazione pratica: Analisi di un vero caso in sede di verifica: (esercitazione pratica).

SECONDA GIORNATA
Il ricorso introduttivo in primo grado (con o senza reclamo):
  • I principali artt. del D.Lgs 546/’92 , del c.p.c. e tematiche giuridiche da conoscere nel primo grado.
  • Principali aspetti di procedura e di strategia processuale
    • l’obbligatorietà del contraddittorio (dopo la Cass. SSUU 24823/2015);
    • l’importanza delle c.d. eccezioni pregiudiziali.
      il ruolo delle memorie illustrative;
    • la pubblica udienza di discussione (come affrontarla e come impostarla da un punto di vista empirico);
    • la c.d. nota a verbale di udienza;
    • analisi dei principali vizi di procedura degli atti impugnabili;
    • analisi degli artt. 326, 327; 329; 330; 276; 115; 112; 360; 395; 155, 88, 89 cpc. Art. 191 cpp;
    • analisi della più recente ed importante giurisprudenza uscita e utile ai fini difensivi;
    • i principali artt. della Costituzione utili ai fini della difesa tributaria.

Esercitazione pratica: Analisi e lettura assieme di un reale avviso di accertamento, di un reale ricorso introduttivo (soffermandosi su ogni aspetto); lettura assieme della costituzione in giudizio di controparte; lettura assieme delle memorie illustrative, racconto di come si è svolta l’udienza di discussione e lettura assieme della sentenza della CTP.

TERZA GIORNATA
L’appello principale
  • I principali artt. del D.Lgs 546/’92 e tematiche da conoscere nel secondo grado;
  • Le c.d. decisioni implicite/assorbite/di rigetto (come provare a riconoscerle);
  • Il “ruolo” della strategia;
  • L’importanza della pubblica udienza;
  • Il ricorso in revocazione.

  • Esercitazione pratica: lettura assieme di una vera sentenza di primo grado e dimostrazione pratica di come redigere un vero appello principale (soffermandosi su “ogni” aspetto fondamentale) Lettura assieme anche di una sentenza di sconfitta in prime cure e svolgimento assieme della difesa in seconde cure.

    QUARTA GIORNATA
    L’appello incidentale e le controdeduzioni dell’appellato
    • Il c.d. appello incidentale tardivo;
    • I principali artt. del D.Lgs 546/’92 e tematiche da conoscere nel secondo grado;
    • Le c.d. decisioni implicite/assorbite/di rigetto (come provare ad identificarle);
    • Il “ruolo” della strategia;
    • L’importanza della pubblica udienza.

    Esercitazione pratica: lettura assieme di un vero atto di appello svolto da controparte e dimostrazione pratica di come redigere un vero appello incidentale con controdeduzioni dell’appellato (soffermandosi su “ogni” aspetto fondamentale ), anche alla luce delle SSUU Cass. n. 11799 del 12.5.2017

    QUINTA GIORNATA
    Il Processo Tributario Telematico
    • Aspetti preliminari;
      • firma elettronica: le modalità di firma, firme ammesse nel PTT, firme multiple interne ed esterne, la verifica della firma
      • documento analogico/documento informatico
      • fonti normative e di prassi del PTT
      • registrazione al PTT / S.I.Gi.T
    • Fasi operative;
      • la predisposizione del ricorso della procura e degli allegati
      • la notifica del ricorso: atto, procura e relata
      • il deposito del fascicolo e l’iscrizione a ruolo



    DATA E DURATA

    DURATA
    Seminario di 19 ore

    DOCENTI E MATERIALE

    CORPO DOCENTE
    Alvise Bullo - Pubblicista - Dottore Commercialista - Docente SAF per Triveneto, Liguria/Toscana, già membro commissione contenzioso e accertamento presso CNDCEC Roma, già Docente SSEF
    Elena De Campo - Avvocato Foro di Venezia

    MATERIALE DIDATTICO
    La dispensa, che contiene le slide utilizzate durante il corso, le esercitazioni e gli approfondimenti predisposti dai docenti, è scaricabile direttamente dalla piattaforma su cui è caricato il corso.

    QUOTE DI PARTECIPAZIONE

    QUOTE DI PARTECIPAZIONE
    € 315 + IVA


    CREDITI FORMATIVI

    ODCEC:Matura 19 CFP (materia D.7.9)